Il modello progettuale di un sistema costruttivo aperto si basa sul concetto di sistema edilizio come integrazione di molteplici soluzioni tipologiche e di prodotti disponibili sul mercato. Attraverso una matrice di integrabilità tra le componenti tecniche, i progetti di costruzione possono essere sviluppati adottando di volta in volta le specifiche soluzioni tecniche a catalogo predisposte all’interno della gamma di prodotti adottati dal sistema.
Il sistema sviluppato, denominato ECO.H (Environment COnscious interactive buildings), si basa su una piattaforma informatica BIM, (nella fattispecie adottando Revit Autodesk) all’interno della quale sono contenute tutte le informazioni tecniche (tipologiche e tecnologiche) necessarie per sviluppare il progetto, avendo considerazione delle caratteristiche morfologiche, prestazionali e tecnico-economiche dei prodotti selezionati a catalogo..
Grazie alla strumentazione BIM il progetto può essere sviluppato – dalla fattibilità tecnico economica all’esecutivo – attraverso una continua ricerca di ottimizzazione delle scelte avendo la visione integrata di tutte le componenti informative connesse a ciascuna scelta effettuata. Caso per caso i soggetti coinvolti nel progetto possono prediligere l’economicità, o la rapidità di cantiere, oppure un maggiore pregio delle finiture, o ancora una più alta dotazione impiantistica di un mix tecnologico prescelto rispetto ad un altro.
Partendo dalla disponibilità di una base dati di prodotti (opere edilizie, strutture e impianti) e da un sistema di valutazione delle possibili integrazioni, le diverse soluzioni di mix tecnologico rappresentano il fondamento analitico per la costruzione della matrice del sistema. Il sistema costruttivo è pertanto definito da un lato dal processo di integrazione costruttiva, promossa dall’integrazione delle diverse soluzioni tecniche in un unico organismo edilizio, e dall’altro si basa sulla ibridazione di soluzioni e prodotti innovativi con elementi più tradizionali, coniugati in nuove filiere di produzione industriale.
Il sistema è aperto al recepimento delle informazioni desunte dalla costruzione e alla integrazione di nuovi prodotti che vengono analizzati nelle caratteristiche prestazionali e di integrabilità con gli elementi esistenti.

Menu